Segnalate link non funzionanti : webmaster@pdlcogoleto.it                                                                                                                webmaster: duebi            www.cogoleto.info

www.cogoleto.info

L’ARTICOLO DELLA DOMENICA

di Francesco Alberoni da: Il Giornale (10/08/2018)

 

Lideologia anarchica M5s porterà alla catastrofe come in Venezuela.

 

Dove porta la strada della (presunta) democrazia diretta

 

In Italia sì va dìflondenclo una concezione della società e dello Stato che tende a distruggere alla radice i principi democratici e a bloccare lo sviluppo economico. Questa ideologia è stata portata in Italia da Casaleggio a cui si è aggiunto Grillo e su di essa hanno creato il Movimento 5 stelle. È impressionante come gli intellettuali italiani non abbiano capito la presa che potevano avere queste idee in un periodo di recessione e abbiano sottovalutato la potenza politica di Grillo.

Secondo questa ideologia, non servono il Parlamento e non serve una classe dirigente competente. E infatti in questi anni essi la hanno attaccata, screditata in tutti i modi. Secondo Grillo e

uasaieggio saranno i singoli cittadini a dire col web che cosa vogliono e il governo deve limitarsi a darglielo. È l'opposto della tradizione democratica occidentale che richiede invece un Parlamento e un governo formati da persone molto competenti e capaci di elaborare un progetto politico economico di lungo termine.

Secondo l'ideologia 5 stelle sono dunque i singoli cittadini che col web fanno le proposte di legge che gli piacciono, poi le mandano a loro due che ufficialmente le elaborano senza modificarle ma in realtà, poiché sono i soli a vederle, decidono a loro piacimento che cosa fare. Io sono stupito che i giornalisti e gli intellettuali non si siano resi

conto cne in questo moao questi aue hanno instaurato una dittatura sul partito 5 stelle e poiché questo partito è già al potere, una parziale dittatura sul Parlamento e sul Paese. Grillo e Casaleggio già ora sono gli uomini più potenti d'Italia. La loro ideologia anarchica produce sempre un aumento delle richieste salariali, delle pensioni, prelievo di denaro ai benestanti che si immiseriscono, rinvio degli investimenti e dei programmi a lungo termine. In sostanza spese immediate eccessive che portano a catastrofi economiche come sta avvenendo in Venezuela. Noi, essendo nell'euro, non possiamo fare una inflazione pazzesca come la loro. Ma possiamo ridurci lo stesso alla fame.

 

 

L’ARTICOLO DELLA DOMENICA (09/09/2018)

di Francesco Alberoni  -  da: Il Giornale (09/09/2018)

 

E’ pericolosa la politica dove contano le accuse e non il sapere o progetti

 

I Rischi illibarali dietro il caudillismo dei social

 

E' stato Roberto Casaleggio con i 5 stelle a introdurre in Italia il mito della democrazia diretta in cui non c'è una classe dirigente, non esiste la rappresentanza parlamentare, ma le leggi e le decisioni le prendono tutti i cittadini. Nelle antiche democrazie riunendosi in piazza. Oggi, in cui non si possono riunire decine di milioni di persone, basta usare il web. I parlamentari perciò sono inutili. Casaleggio sostiene che li potremmo sorteggiare a caso. Questo modo di pensare ha influenzato profondamente l'attuale sistema politico in cui ha finito per stabilirsi un rapporto diretto fra i capi politici e il popolo. I capi politici non comunicano attraverso l'organizzazione capillare del partito o attraverso il parlamento ma parlano direttamente al popolo,

attraverso Facebook e tweet, guardano cosa risponde la massa popolare e ogni volta fanno quello che fa salire le loro quotazioni e danneggia quelle dei loro avversar!

È come in borsa, dove le quotazioni cambiano continuamente e gli annunci contano più dei risultati reali. Tutti i giorni i capi politici guardano Facebook, Twit-ter, i sondaggi e sono pronti a cambiare: oggi puoi proibire i vaccini, poi ammetterli, poi proibirli di nuovo; prima chiudi i negozi la domenica, poi li apri e lo stesso con la Tav. Quel che conta è il livello di consenso raggiunto, visto come tappa per il potere totale.

Se questo sistema politico dovesse diventare dominante sparirebbe la democrazia parlamentare liberale, ma al suo posto non

verrebbe la democrazia diretta col voto consapevole di tutti, come voleva Casaleggio, ma il caudillismo di stampo sudamericano in cui il capo ogni giorno fa e strombazza con tutti i mezzi quello che aumenta il suo consenso e danneggia gli avversali che vuoi distruggere.

È quanto hanno fatto molti caudillos sudamericani anche senza il web, come Castro a Cuba, Chàvez e Maduro in Venezuela. È una politica dove contano i capipopo-lo, le emozioni, gli insulti, le accuse. Mentre conta meno il sapere, la riflessione, il progetto. Io penso che per i paesi europei sia ancora preferibile il regime parlamentare dove i cittadini scelgono con cura i loro rappresentanti e poi dicono quello che pensano e vogliono sul web.