Casella di testo: punti  ai quali era ...obbligatorio dire di sì. 
-Il primo  riguardava il contratto con  il Comune di Varazze per depositare la nostra "rumenta" in località Ramognina: sono  nove anni che si rinnova anno dopo anno tale contratto, che può essere "risolto" in trenta giorni; se Varazze infatti decidesse che non vuole più la nostra rumenta, in 30 giorni dobbiamo trovare un'altra soluzione :quale ? Non ci sono prospettive  non solo a Cogoleto, ma in tutta la Liguria che da La Spezia a Imperia  ha l'incubo dei rifiuti per la strada. Genova non ha ancora deciso in  maniera definitiva su Scarpino, la Spezia aspetta un nuovo impianto, Imperia è a tappo, a Savona si litiga. Ha ragione  il prof. Ricolfi quando definisce la Liguria "la Campania del nord" e non solo per la spazzatura! Tutta la Liguria è in ritardo con i piani per lo smaltimento dei rifiuti: l'Amministrazione di Cogoleto si è fatta carico di questo problema? Ha stimolato Provincia e Regione- dello stesso suo colore politico- su tale gravissimo problema? 
-Il secondo punto riguardava  la promozione del golf di Lerca: noi siamo stati contrari al golf di Lerca,  un alibi per costruire centinaia di alloggi in una vallata  bellissima , eravamo per un utilizzo diverso, ma ora il golf c'è   e ci sembra utile valorizzarlo e promuoverlo, anzi abbiamo proposto  anche un accordo con il parco del Beigua di cui Lerca e il golf  costituiscono l'ingresso naturale.
Numerose le interrogazioni e le interpellanze fra cui
-tariffe  parcheggi: non è possibile ridefinire le tariffe che sono state aumentate perché una fonte di guadagno sicuro  in un periodo di tagli ai Comuni ,
-lavori piazza Maggetti: una nuova impresa si è fatta avanti per rilevare il lavoro, che si spera possa essere concluso in tempi ...decenti,
-alloggi presidio Pratozanino: i container come alloggi provvisori per i degenti dell'ex-opp saranno sostituti nell'estate dal padiglione n.9 che in quel periodo dovrebbe essere pronto,
-realizzazione discarica rifiuti inerti a Lerca : unica discarica esistente in Liguria per cui Regione e Provincia -dice il Sindaco- daranno  il permesso per favorire artigiani e imprenditori: il progetto presentato non è comunque condiviso sia per la parte tecnica che finanziaria; si chiede  che cosa ha proposto la Mario Valle spa e come si comporterà l'Amministrazione: è necessaria una variante urbanistica  approvata dal Comune; si chiede un maggior tornaconto per il Comune e controlli severi perché non siano scaricati  rifiuti inquinanti come è avvenuto in passato,
-sviluppo Puc: del Piano Urbanistico Comunale  non si hanno più notizie, si chiede un incontro per essere informati ; il sindaco aveva promesso  incontri pubblici e dibattiti: niente ad oggi di tutto questo. Comunque questa Amministrazione non porterà a termine il PUC che sarà senza dubbio oggetto della prossima campagna elettorale.

05/02/2011
La nostra linea politica per le prossime 
elezioni amministrative
Per le prossime elzioni amministrative  il PdL  ha intenzione di candidare dei giovani perché sarà loro la Cogoleto del futuro, perché dovranno essere loro a tracciare un progetto per la nostra cittadina e realizzarlo. I "vecchi" non si tireranno certamente indietro ma metteranno a disposizione dei giovani la loro esperienza, le loro conoscenze e competenze.
Riteniamo opportuno un rinnovamento, una acquisizione di responsabilità da parte delle nuove generazioni , che spesso accusiamo di superficialità e  di mancanza di idee.  Nel nostro gruppo si stanno facendo largo dei giovani che hanno manifestato interesse per la  politica , intesa proprio nel suo significato primitivo:occuparsi della polis, della propria città.
Per loro abbiamo preparato il terreno: tocca a loro ora coltivarlo, a loro cediamo volentieri il testimone perché siamo sicuri che otterranno risultati ottimi sia per l'entusiasmo che manifestano sia  per il senso di responsabilità che dimostrano.


05/02/2011
Raffaella  Della Bianca  a Cogoleto

Casella di testo: La consigliera regionale  Raffaella Della Bianca ha incontrato il PdL di Cogoleto lunedì 31 gennaio.
E' stato un incontro  interessante e seguito, un incontro in cui si sono affrontati i molti problemi della nostra comunita' e che Raffaella  si e' impegnata a trattare nelle sedi opportune, in particolare:
1)	la sanita'  al fine di  avere un ospedale di riferimento completo per i nostri   concittadini,
2)	l'introduzione del biglietto unico metropolitano anche per  quei paesi come Cogoleto che sono alla periferia di Genova,
3)	il pronto reperimento dei fondi post-alluvionali.
Soprattutto pero' Raffaella  ci ha dato buoni consigli per la prossima campagna elettorale per l'elezione del sindaco.
Innanzitutto puntare sui giovani in un contesto di rinnovamento molto sentito dalla nostra comunita' e poi pensare alle potenzialita' di un paese di mare in rapida trasformazione che necessita' di infrastrutture di qualita' per reggere le sfide future nel benessere e nella creazione di posti di lavoro richiesti  dall'industria del turismo.
Ci ha consigliato di essere propositivi e non solo critici perche' i cittadini esigono scenari di sviluppo e si stancano delle polemiche sterili.
Ha assicurato infine la sua presenza e il suo contributo nei momenti cruciali della campagna elettorale: il suo è stato il primo incontro, per ora, con un consigliere regionale   cui  seguiranno altri.
UN  GRAZIE  DI  CUORE  A  RAFFAELLA  A  NOME DI TUTTI  I  NOSTRI  ISCRITTI. 

24-12-2010
Il  Natale scomparso.

Il Natale per la Commissione Europea non esiste! Infatti in un costosissimo opuscolo , che sarà distribuito agli studenti europei  sulle festività religiose in Europa, il Natale non c'è , non esiste.
Ci sono le festività ebraiche,musulmane,sikh, hindù, cinesi , ma il Natale no.
Perché? ....una dimenticanza!
Non ci crediamo: da tempo l'Unione Europea  vuole ridurre  il cristianesimo e in particolare il cattolicesimo alla sfera privata,  del singolo individuo, cancellando i legami  familiari e comunitari.
Eliminare il Natale  significa non solo eliminare la nascita di Gesù il Salvatore, ma insieme la dolcezza e la speranza che dà una nascita, la gioia  e la ricchezza della maternità, la forza  che infondono  i legami familiari.
L'Unione Europea  ha escluso le radici non solo cristiane  ma religiose  dalla sua Costituzione; la religione, specie quella cattolica, deve essere rimossa: i nostri giovani  sapranno in futuro  capire Francesco Dante e Petrarca che esaltano la maternità di Maria; Giotto, Della Robbia, Mantegna con
i loro splendidi presepi;il canto gregoriano , Palestrina, Monteverdi che celebrano nelle loro composizioni musicali la nascita del Salvatore; le cattedrali di Reims, di Notre Dame, di Colonia ?
La religione è un sentimento profondo, nato con l'uomo, che non può né deve essere sradicato  pena la perdita di identità di un popolo:nulla infatti come la religione costituisce elemento identitario di una comunità , di un popolo, di una nazione.
Il PDL di Cogoleto esprime tutta la sua indignazione e il suo sdegno  ai nostri rappresentanti nel Parlamento Italiano ed Europeo:quegli opuscoli sono fatti con i soldi dei contribuenti, quindi anche nostri e noi vogliamo che il Natale sia e continui ad essere la festa per eccellenza di noi cattolici, perché con il Natale   Dio si fa uomo, riveste la nostra umanità, entra nella storia del mondo e di tutti noi.


12-11-2010

E' di due giorni fa la nomina a commissario governativo per il depuratore di Vesima della dott.Cecilia Brescianini , già vice commissario alla bonifica della Stoppani: nomina diretta di Guido  Bertolaso che ne ha evidentemente apprezzato il lavoro svolto appunto  alla Stoppani.
La dott. sostituisce il precedente  commissario, che attualmente si trova in Sicilia e che non può  seguire i lavori che inizieranno -si spera-a fine mese poiché manca solo la firma del commissario governativo per l'avvio dei