www.cogoleto.info

Casella di testo: rumorosità
*la manutenzione della piscina annessa alla scuola è costosa  e se una piscina va costruita essa deve essere di dimensioni a norma per gare e consorziata con Arenzano; per la scuola è più utile un campo di atletica che un campo di calcetto anche perché lo spazio lasciato libero  dall'attuale campo di atletica potrebbe essere utilizzato come posteggio vicino com'è alla stazione e risolvere il problema dei posteggi nel centro ;un campo di atletica inoltre renderebbe vivo il quartiere dove si vuole inserire un laghetto:a che serve? I costi di gestione di un laghetto sono enormi, sia per il trattamento delle acque, sia per i consumi delle stesse. Abbiamo il mare!
Meglio quindi un campo di atletica la cui manutenzione è senza dubbio meno costosa
* troppi i metri quadrati per attività commerciali: no a centri commerciali, ma a piccoli insediamenti di attività artigianali di confezionamento, laboratori alimentari,  centri di servizio ecc.ecc. perché il centro commerciale di Cogoleto è e deve rimanere il centro storico
*viabilità: bene l'asse  interno levante -ponente, ma insufficienti e poco idonee le due uscite (via Allegro a ponente e via Parasco a levante) per 390 alloggi(a levante del torrente Arrestra); non vorremmo che accadesse quanto sta succedendo al Donegaro dove a fronte di 350 alloggi è rimasta la viabilità di cinquanta anni fa
*servizi primari, quali acqua,fognature e relative depurazioni, gas, sono in grado di sostenere un così elevato numero di alloggi e conseguente aumentata densità di popolazione, soprattutto durante i mesi estivi ?
*palazzoni dai 6 agli 11 piani e per di più sopraelevati: si è detto per coprire l'autostrada, ma a Cogoleto palazzi di 11 piani non ce ne sono , essi svetteranno su tutto il paese  con un impatto visivo non certo godibile per un paese quale siamo e con un muro di cemento assolutamente straordinario per le circa 20 famiglie che abitano alle spalle dell'area che per decine di anni hanno subito fumi e rumori della fabbrica
*infine non ci convincono gli oneri di urbanizzazione che l'impresa dà al Comune , una cifra spropositata a vantaggio certo del Comune a prima vista, forse per trasformare l'area oggi industriale in area edificabile? Cosa che avverrebbe comunque col nuovo piano urbanistico comunale, perché quell'area, ormai al centro del paese, non potrà più essere industriale!

Diciamo a prima vista, perché  non crediamo che  una edificazione  così intensa sia utile al paese: il Comune pretenda meno e meno faccia costruire, salvaguardando il profilo di paese quale è quello di Cogoleto.
Concludendo
- diciamo NO a nuovi rioni tipo "Gioiello", "Canisse", " Donegaro"
- diciamo SI a nuovi rioni tipo "Lo Scoglio","Punta Arrestra" , "Isorella".

Cogoleto,7/7/2010

     M.Elena Dagnino  consigliere comunale PDL
per conto anche dei consiglieri comunali Gianni Siri e Federico Giusto

1 Luglio 2010

   PROPOSTE   per  il  PIANO   URBANISTICO    COMUNALE  (PUC)

Premessa
Il nostro paese, unico fra i paesi tra Genova e Savona, è in profonda trasformazione a causa delle aree dismesse dall'industria e dall'Ospedale Psichiatrico (Pratozanino): da anni queste aree non sono più utilizzate ma non si è ancora giunti a nulla di fatto; la discussione sul nuovo piano urbanistico (quello vecchio è scaduto da due anni) può essere l'occasione buona per ridisegnare il futuro di Cogoleto.

Ecco i punti qualificanti proposti dal PDL di Cogoleto, elencati  uno dopo l'altro ma tutti molto importanti e con la stessa priorità:
-viabilità e posteggi
-porticciolo e area ex-Stoppani
-nuove scuole ed eventuale nuova sede comunale /area ex-Tubighisa /campo di atletica
Casella di testo: -area Pratozanino
-zona Molinetto e impianti sportivi
-difesa e valorizzazione delle spiagge.

***Viabilità e posteggi
La viabilità in Cogoleto è diventata insostenibile specie dopo la costruzione del quartiere Donegaro:decine e decine di alloggi , due supermercati  e la stessa viabilità di cinquant'anni fa.
Noi chiediamo la possibilità di creare un'aurelia-bis, cioè un collegamento tra ponente e levante interno, considerando l'utilizzazione dell'area ex-Tubighisa e del binario ferroviario appartenente alla fabbrica dismessa. Viabilità e naturalmente posteggi per cui avanziamo una proposta : lo spostamento del campo di atletica ,ora in zona Donegaro,alla zona Tubighisa accanto alla nuova scuola , dove potrà essere utilizzato dagli alunni, cosa che non avviene oggi: l'area lasciata libera potrebbe divenire il posteggio  per  decine e decine di auto, anche con eventuale sopraelevazione,  per il centro storico e per tutti quelli che si recano al lavoro utilizzando il treno,tale area infatti è centrale e vicino alla stazione.

***Porticciolo ed area ex-Stoppani
Poiché aspiriamo tutti a vivere in un paese di serie A, vogliamo ragionare in grande e  soprattutto per il futuro dei nostri figli e nipoti, per cui crediamo fermamente nel porticciolo a levante del paese, che possa sfruttare l'area bonificata  della ex- Stoppani per cui già abbiamo steso un programma che abbiamo presentato nel Progetto Ponente: l'ingresso del nostro paese, si spera, avrà un impatto diverso da quello attuale, sarà certamente più invitante per i turisti di quello che è oggi!
La bonifica e la riqualificazione  dell'area  sono fondamentali e indispensabili per lo sviluppo del territorio comprensoriale Cogoleto-Arenzano: l'area anzi è una cerniera tra i due Comuni , una cerniera che li salda quasi fisicamente per cui  devono agire insieme per ottenere:



-la bonifica completa per noi è questione di salute: vogliamo lasciare ai nostri   nipoti un mare e un  territorio puliti, quindi ricerca di fondi adeguati per portare a termine il lavoro e non ritardare oltre nel disinquinamento del territorio
-l'insediamento nella zona  di attività produttive  quali 
  +cantieristica e nautica  legate al porto turistico : è necessario rispondere alla crescente domanda di approdi;i porti turistici devono diventare centri di sviluppo con strutture dedicate alla manutenzione, revisione delle barche, rimessaggio; del resto a Cogoleto per anni hanno lavorato i cantieri Bianchi e Cecchi che erano specializzati in imbarcazioni di salvataggio per le grandi navi passeggeri
  +attività artigianali 
  +acquacoltura 
Facciamo  presente che Cogoleto fino a 15 anni fa aveva una forza lavorativa notevole (Tubighisa,Stoppani, Ospedale Psichiatrico) ,forza lavoro oggi completamente  azzerata.
  +impianti sportivi per entrambi i Comuni: pensiamo ad una piscina olimpica dove possano allenarsi e giocare le  squadre di pallanuoto liguri;del resto la manutenzione degli impianti sportivi è costosa per i Comuni, consorziandosi si può fare meglio e risparmiare
  +attività ludiche:pensiamo ad una discoteca che, essendo  lontana dall'abitato, non arrecherebbe disturbo come purtroppo oggi spesso succede.

L'area potrà così diventare anche la porta di ingresso al Parco del Beigua, per attività sportive quali l'escursionismo, il trekking, l'alpinismo: ci sono palestre di roccia molto interessanti ; si valorizzerebbe   in tal modo  il bellissimo entroterra  , si alleggerirebbe  la pressione sulla costa , tenendo conto una volta per tutte  che il nostro è un territorio con equilibri delicati stretto com'è tra mare e montagne.

***Nuove scuole e area Tubighisa
Sul futuro dell'area ci siamo già espressi sia in una assemblea pubblica dello scorso anno, sia in un Consiglio Comunale del dicembre 2009.
Ribadiamo le nostre proposte.